Sei qui: HomeOrizzontiAnnunciNotizie flash

Al via il Fondo Mecenati: cofinanziamento dei progetti d'impresa di giovani under 35

thumb_fondomecenati_g

Il Ministero della Gioventù dà il via al cosiddetto “Fondo Mecenati”, agevolazione riservata a tutti i giovani fino a 35 anni che propongano progetti sotto forma di persone giuridiche private, sia singole che associate, in ambito culturale: musica, cinema, teatro, arte, moda, design e tecnologia.

E' stato infatti bandito l'Avviso pubblico della procedura per il cofinanziamento di progetti volti a promuovere, creare, sviluppare, sostenere ed incoraggiare l’imprenditoria tra i giovani, nonché promuovere e sostenere il talento, l’immaginazione, la creatività e le capacità d’innovazione dei giovani di età inferiore ai 35 anni nel campo della cultura.

L'iniziativa mira ad arginare la piaga della disoccupazione in Italia, che pesa come un macigno soprattutto sulle nuove generazioni.

Il progetto deve essere di rilevanza nazionale, ossia destinato ad essere attuato in non meno di tre Regioni, deve rispettare il principio delle pari opportunità tra uomo e donna e deve essere finalizzato a:

  1. promuovere lo spirito e la capacità imprenditoriale tra i giovani di età inferiore ai 35 anni, favorendo e supportando la nascita o l’avvio di nuove imprese oppure sviluppando e sostenendo imprese già costituite, con particolare riguardo ai settori: dell’eco-innovazione e dell’innovazione tecnologica; del recupero delle arti e dei mestieri tradizionali; della responsabilità sociale d’impresa; della promozione dell’identità italiana ed europea; infatti:

●       in caso di imprese individuali, il titolare deve essere un giovane di età inferiore ai 35 anni;

●       in caso di società di persone, i giovani di età inferiore ai 35 anni devono rappresentare la maggioranza numerica dei componenti la compagine sociale e devono detenere la maggioranza delle quote;

●       in caso di società di capitali, i giovani di età inferiore ai 35 anni devono detenere almeno i due terzi delle quote del capitale sociale, devono essere almeno i due terzi dei soci e devono costituire almeno i due terzi del totale dei componenti dell’organo di amministrazione;

●       in caso di società cooperative i giovani di età inferiore ai 35 anni devono costituire la maggioranza numerica dei soci e devono rappresentare la maggioranza del Consiglio di Amministrazione.

  1. sostenere lo sviluppo del talento, dell’immaginazione, della creatività e delle capacità d’innovazione dei giovani nel campo della cultura, della musica, del cinema, del teatro, dell’arte, della moda e del design dei giovani di età inferiore ai 35 anni, anche attraverso la concessione di premi, borse di studio o esperienze formative;
  2. promuovere lo sviluppo dell’innovazione tecnologica, anche al fine di valorizzare i risultati della ricerca scientifica, favorendo l’acquisizione e/o l’utilizzo di brevetti e/o il trasferimento tecnologico promossi da giovani di età inferiore ai 35 anni.

Le persone giuridiche private, che abbiano sede legale e/o operativa in Italia, devono essere in possesso dei seguenti requisiti alla data di presentazione della domanda:

►  non versare in alcune delle ipotesi di impossibilità a contrattare con la Pubblica Amministrazione;

►  non trovarsi in stato di liquidazione, fallimento, concordato preventivo ovvero non avere in corso procedimento per la dichiarazione di tali situazioni;

►  aver realizzato, negli ultimi due esercizi approvati un fatturato globale di almeno 8 milioni di euro;

►  essere regolarmente costituite da almeno 5 anni.

I Beneficiari finali dei progetti, in caso di imprese, devono inoltre possedere le seguenti caratteristiche:

►  in caso di imprese individuali, il titolare deve essere un giovane di età inferiore ai 35 anni;

►  in caso di società di persone, i giovani di età inferiore ai 35 anni devono rappresentare la maggioranza numerica dei componenti la compagine sociale e devono detenere la maggioranza delle quote;

►  in caso di società di capitali, i giovani di età inferiore ai 35 anni devono detenere almeno i due terzi delle quote del capitale sociale, devono essere almeno i due terzi

►  dei soci e devono costituire almeno i due terzi del totale dei componenti dell’organo di amministrazione;

►  in caso di società cooperative i giovani di età inferiore ai 35 anni devono costituire la maggioranza numerica dei soci e devono rappresentare la maggioranza del Consiglio di Amministrazione.

Il cofinanziamento è concesso a titolo di compartecipazione finanziaria, nel limite massimo del 40% del costo complessivo del progetto, e comunque sino ad un massimo di 3 milioni di euro.

Il progetto deve essere redatto nel rispetto delle "Linee guida" allegate all'Avviso.

La domanda di accesso al "Fondo", redatta in lingua italiana, deve essere inviata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Gioventù - Ufficio I, Via della Mercede, 9, 00187 Roma e può essere presentata a partire dal trentesimo giorno successivo dalla pubblicazione dell'avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana (avvenuta il 4 luglio 2011) ed entro i successivi tre mesi.

Il plico deve essere inviato esclusivamente mediante servizio postale, a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento, facendo fede il timbro apposto dall'ufficio postale accettante.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Sostienici con PayPal

Sostieni con una donazione l'Associazione Pietro de Stephanis. Per diventare soci la donazione minima è di 20,00 euro.

Amount: 

Vai all'inizio della pagina