Sei qui: HomeOrizzontiDon Lorenzo Milani. 40 anni dopo.

Le Case Editrici della Valle Peligna al XXV Salone Internazionale del Libro di Torino

Salone-libroDall'assessorato regionale alle politiche Culturali riceviamo e volentieri pubblichiamo integralmente il seguente:

COMUNICATO STAMPA

L'Abruzzo della cultura e dell'editoria si ritrova a Torino in occasione della 25° edizione del Salone Internazionale del Libro in programma nella città piemontese dal 10 al 14 maggio. Quella di quest'anno, a Torino, sarà per l'Abruzzo una presenza importante e qualificata, segno evidente di una crescita del prodotto cultura che proprio al Salone internazionale riesce ad esprimersi al meglio. Collocato nel Padiglione 3 - Stand R38 S41 al Lingotto Fiere, lo stand allestito dall'Assessorato alle Politiche Culturali della Regione Abruzzo avrà un'ampiezza di 84 metri quadrati, con un calendario di presentazioni editoriali molto fitto, rispecchiante la diffusa presenza delle imprese editrici in tutto il territorio regionale.

Nutrita anche la presenza delle Case editrici del territorio peligno con 5 sigle note al pubblico dei nostri lettori: Amaltea (Raiano), Mac (Sulmona), Primevie (Corfinio) e Qualevita (Torre de’ Nolfi). EmmeTre.

Numerose anche le presentazioni di autori e volumi peligni che avranno luogo sabato 12  e lunedì 14 maggio:

  • Abruzzoèappennino, rivista e sito web di approfondimenti e percorsi tematici sulla regione più verde d’Europa, a cura di Mac Edizioni;
  • La ballata del carcere di Reading di Oscar Wilde, nella traduzione di Andrea Giampietro;
  • Canzune de tutte tiempe, riedizione dell’importante raccolta di versi del poeta Vittorio Clemente, a cura di Amaltea;
  • Sulmona in camicia nera, del compianto Giuseppe Di Tommaso, a cura di  EmmTre;
  • La donna nei detti popolari abruzzesi di Giuseppina Cesarone, a cura di Qualevita.

Uno Stand, insomma, ricco di contributi e segni del nostro territorio, ai quali si aggiungono quelli di: Giostra Cavalleresca, Confetti DiSulmona, Freedom Trail-Sentiero della Libertà, Centro Regionale Beni Culturali, i quali esporranno documenti e materiali significativi delle loro attività.

 

Sulmona, 9 maggio 2012

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Sostienici con PayPal

Sostieni con una donazione l'Associazione Pietro de Stephanis. Per diventare soci la donazione minima è di 20,00 euro.

Amount: 

Vai all'inizio della pagina